//
you're reading...
Uncategorized

#poesia – L’ultimo blues ( poesie senza rime )

Quaderno a righe

2dv4lj8

” L’ultimo Blues, poesie senza rime “

A volte d’inverno mi chiedo dove sei migrata perchè a primavera ti vedo nascosta dietro l’orizzonte come quando i viandanti nell’aria sgombra di nubi rimirano le stelle che spuntano.

Scorrono lievi le parole immani,

volteggiano bianche tra le nubi d’un sospiro breve.

Un turbine di primavera s’è impigliato nel ranuncolo d’oro, in un soffio di luna, nell’ultimo sbuffo di legna.

Su la riva del vento,

nel ruggito delle acque,

liberi i tuoi vestiti umidi di salsedine

che hanno conosciuto il trionfo sciocco de l’amore.

Le pietre odorano di spine di rosa

bagnate da lacrime di consolazione

pietre stese ad asciugare al sole.

É buio il mattino che passa

senza la luce dei tuoi occhi

e risveglia da una morte insonne e sorda,

attorno briciole di pane e silenzio.

Ma prima che invochi il silenzio riempirò di sole le finestre, impaziente di penetrarti, conoscerò…

View original post 417 altre parole

Annunci

Informazioni su Livio Cotrozzi

Scrittore, autore televisivo e radiofonico, contadino dilettante, marito, padre e uomo libero.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tweet

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: