//
you're reading...
Articoli

Prologo

 

Anche questa è poesia. Dopo il goal, alza le braccia e fa leggere un messaggio: "Questo è per te figlio". Il bimbo era morto il giorno prima, ma lui, aveva deciso di giocare lo stesso.

L’ho ripetuto tante volte: la poesia è dentro alla vita di tutti, più di quanto, illetterati scribacchini con poteri relativi vogliono far credere. Claudio Magris sul Corsera la definisce, da maestro qual’è: “una risonanza magnetica della nostra esistenza”.Ma non tutte le radiografie sono da considerare della vera arte. Lo sarebbero state durante l’era della pop art, e ci scommetto quello che volete che lo avrebbe realmente fatto, se solo qualcuno avrebbe intuito la sua vera forza: La poesia è il Do ut est di tutta la letteratura.

La poesia è legata solo al segno grafico della scrittura? No. Io trovo la poesia ovunque, anche nella politica, nella medicina, perché la poesia non sublima, come fa il vapore con l’acqua, non ne fa un ritratto, ne costruisce un evasione, scarnifica le cose tirandone fuori la pelle per farci capire quello che sotto spesso batte: il desiderio. Ci sono un infinità di poeti attorno a tutti noi, persone che vivono, amano e odiano. Poeti bellissimi, dal cuore vero, dalle idee corpose, spesso corrose dalla realtà ma che continuamente sperano che con la poesia si possa grattar via la paura. In tutti i poeti, dai grandi Maestri che ognuno ha, a quelli che continueremo a leggere in eterno… “ per riuscir a riveder le stelle “, accarezzando poi quelli che scrivono sui muri delle città, nel creare la loro poesia, non s’innamorano mai delle bellezza della creazione perché sanno leggerne tutte le fallaci parti che la creano. Tutti i poeti sono egocentrici, invidiosi e meschini e rivaleggiano continuamente col creato divino, unico eterno soggetto di tutta la poesia. Il loro rubare follemente dalla realtà, dalla quotidianità, quella verità umana, racimolando dal fondo dei filtri/occhi le contraddizioni e gli ossimori della propria epoca racconta che l’approssimazione non sarà mai parte della poesia, ne della vita di un poeta.

 

Bugiardino Poetico nasce non per caso. Quando si fa a lungo l’amore con una donna o un uomo, si finisce immancabilemnte per considerarsi cosa comune. Si scattano fotografie contunuamente per non dimenticare e per mostrare al futuro, ch’è frutto d’un passato. La poesia dunque è sempre il succo della vita e c’è poesia in ogni verso o sverso della vita di tutti.  Non troverete qui versi di Poeti eccellenti, ma di certo di quei poeti minuscoli come atomi che usano la vanga non la penna per vivere. Ne parleremo, certo, la soddisfazione di vedere un poeta premiato con il Nobel nel 2011, accresce solo la curiosità di scoprire se è possibile a tutti, di leggere un futuro premio nobel.

Parleremo di libri, che sono tutti belli, come ogni figlio lo è per la propria madre, e parleremo dei padri della poesia perché senza avere una guida, nemmeno la più forte radice può attecchire.

Livio Cotrozzi 


Annunci

Informazioni su Livio Cotrozzi

Scrittore, autore televisivo e radiofonico, contadino dilettante, marito, padre e uomo libero.

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tweet

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: